Marketing

Social Media Marketing: tre domande fondamentali per la tua attività sui social

gestione social media

Essere presenti sui social, oggi, è fondamentale per qualsiasi tipo di attività.
L’universo dei social network si delinea sempre più come un prolungamento (sempre meno virtuale) del nostro mondo reale, in cui utenti e consumatori entrano in contatto fra loro e si scambiano pareri e informazioni.

Sempre più spesso si sente parlare di Social Media Marketing, a volte con definizioni profondamente imprecise: i brand più influenti curano la loro immagine Facebook affidandosi ad agenzie e professionisti del settore ed hanno generalmente un vasto pubblico di followers: tuttavia, lo scopo principale del social media marketing non è la conquista di un grande numero di “like” o di followers, ma quello di ottenere risultati di business tangibili e riscontrabili: il potenziale offerto dai social, se non viene trasformato in azioni concrete da parte dei nostri followers nei confronti del nostro brand, è destinato a tramutarsi in una occasione persa, fatta di tanti “like” e di una gratificazione immediata ed effimera, che non porta con sé alcun risultato concreto.

Ma come rendere produttivo l’utilizzo dei social?

Secondo Andrew Hutchinson, in uno studio pubblicato su Social Media Today, i principi per rendere efficaci i social media sono 3, e rispondono a tre precise domande che ogni azienda dovrebbe porsi:

  1. Quali clienti voglio raggiungere, e dove ho intenzione di trovarli?

    Uno degli errori strategici più comuni, dice Hutchinson, è dare per scontato che per fare Social Media Marketing sia sufficiente essere presenti sulle piattaforme social più comuni senza aver prima indagato su dove si trovi il proprio target di clienti; intendiamoci, essere presenti su piattaforme come Facebook o Twitter è comunque fondamentale, ma non è detto che il nostro pubblico di riferimento si concentri al loro interno. Un passo fondamentale da fare è quindi quello di verificare, magari facendoci aiutare da un esperto di Google Analytics,  da quali piattaforme social arrivano i nostri utenti, per poi poter concentrare lì il nostro investimento.

  2. Cosa comunico ai miei utenti?

    Una delle cose più difficili da ottenere sui social è una community di utenti che sia realmente fidelizzata al brand: affinchè questo avvenga è necessario che il brand sia coerente, e che ogni post riporti in qualche modo alla filosofia dell’azienda in cui l’utente possa riconoscersi.
    Prima di pubblicare un contenuto, affidatevi alla tecnica dei cinque perché, in modo da arrivare ad una analisi profonda del vostro post e delle reazioni che potrà generare. Evitate dunque la pubblicazione di post dal like facile ed evitate di essere banali; anche questa è una forma di rispetto nei confronti dei vostri utenti!

  3. Che uso faranno i miei utenti dei miei post?

    La risposta a questa domanda è quella che dà concretezza al nostro intero piano di marketing. Secondo Hutchinson le campagne social possono avere fondamentalmente 3 obiettivi: incrementare le vendite, incrementare la fidelizzazione, incrementare la brand awareness. Ognuno di questi obiettivi richiede una precisa misurazione e analisi dell’attività social: le vendite si misurano con i clic verso il sito aziendale, la fidelizzazione con le interazioni, la brand awareness monitorando la crescita della nostra community. Una volta che avremmo definito questi obiettivi, occorrerà impostare un’attività che porti alla loro concretizzazione: un lavoro certamente delicato e che richiede l’intervento di professionisti del settore, ma che può portarci a risultati misurabili, concreti e spesso decisamente inaspettati.

 

Lascia un commento