Lavoro

Lavoro, 5 strategie da mettere in atto per trovare quello giusto per noi

cambio lavoro
Il nuovo anno spesso porta con sé anche la voglia di un cambiamento, di una “rottura” con alcune vecchie routine che ci hanno tenuto immobilizzati o più semplicemente un desiderio di voler migliorarsi. Molto spesso questo cambiamento coincide con la voglia di cambiare lavoro: una scelta che comporta consapevolezza e coraggio, ma che può rivelarsi spesso provvidenziale. Andiamo a vedere alcuni aspetti da considerare nella ricerca del posto giusto per noi!

1.Metti a fuoco il tuo territorio d’azione

Avere già in partenza una chiara idea del proprio territorio “fisico” di azione aiuta a definire meglio la tua ricerca e le tue richieste: conoscere la tua disponibilità agli spostamenti e in quale range economico collocare la tua professionalità ti aiuterà a definire e scegliere con maggior precisione quelle che sono le offerte di lavoro maggiormente alla tua portata.

2. Definisci il tuo progetto e impara a raccontarlo

Una volta che avrai messo in chiaro cosa vorrai fare e in che termini, dovrai anche essere in grado di spiegarlo a chi vorrà assumerti: a questo proposito preparati un breve discorso di presentazione, di pochi minuti, da usare nei colloqui di lavoro e nelle conversazioni conoscitive.

3. Personal branding, per proporti meglio

Metti in luce la tua personalità, la tua professionalità e le tue competenze presentandoti nel migliore dei modi: tieni aggiornato il tuo curriculum ed invialo ai potenziali interessati corredandolo di una lettera motivazionale ben scritta, impara a proporti in modo brillante sia nella vita reale che sulle piattaforme web: essere presenti online in modo coerente sulle varie piattaforme, dando di noi un’immagine che sia assolutamente coincidente con quella che diamo nella vita reale è indispensabile per essere individuati e contattati.

4. Presentati preparato ai colloqui

Ogni volta che ti presenterai ad un colloquio, dimostra di conoscere la realtà che ti sta contattando: non basta dare un’occhiata veloce al suo sito web, ma occorre “studiarla”, in modo tale da farsi un’idea precisa che ci consenta di presentarci al meglio.

5. Sii “flessibile”

E’ importante non fossilizzarsi e conoscere i tipi di contratto oggi offerti per essere assunti a fronte di una buona prestazione. Cerca di non rimanere troppo ancorato al contratto che avevi precedentemente o a quanto ti veniva garantito nella tua posizione precedente: se riconosci una buona opportunità coglila, anche se questo dovesse comportare lo sforzo di dover reinventarsi.

 

Lascia un commento