Marketing

Acquisti: Il ruolo del punto vendita ai tempi dell’ e-commerce

Ruolo dell' e-commere nel punto vendita

Le cifre parlano chiaro: l’e-commerce, anche nel nostro paese, sta attraversando da tempo una crescita esponenziale e costante.
Questo dato innesca una serie di domande e invita alla creazione di vari scenari futuri possibili: ad esempio, dobbiamo aspettarci un futuro completamente privo dell’esistenza dei negozi “tradizionali”?

Secondo uno studio condotto da Nielsen, anche se l’87% degli italiani ama acquistare online, i negozi tradizionali non solo non spariranno, ma saranno dei luoghi necessari per formulare le nostre decisioni d’acquisto.

Inoltre, sempre secondo i dati raccolti da Nielsen, il negozio “fisico” continua ad essere per il 38% degli italiani il luogo preferito in cui acquistare.

E-commerce: Italiani “pazzi” per libri, viaggi e musica

L’indagine, condotta su 30mila consumatori di 63 paesi, indica che in Italia i prodotti più acquistati online sono viaggi, libri e musica. Seguono abbigliamento e accessori, biglietti per eventi, elettronica di consumo e prodotti informatici.

Fatica invece ad imporsi, specialmente nel nostro Paese, l’e-commerce alimentare.

Secondo l’indagine, le tre principali esigenze ricercate dai consumatori che comprano online sono:

  • la garanzia di rimborso;
  • il servizio di sostituzione in giornata;
  • la pianificazione precisa delle consegne.

Una formula vincente: assecondare i tempi, guidando il cliente in tutto il percorso d’acquisto

Secondo quanto dichiarato da Giovanni Fantasia, amministratore delegato di Nielsen Italia, “l’e-commerce sta ridisegnando il concetto stesso del fare acquisti”: i consumatori diventano sempre più attenti ed esigenti, si informano a fondo sui prodotti di loro interesse e si scambiano pareri su quanto acquistato, sotto forma di recensioni online o semplice passaparola.

Il compito del gestore di un negozio “fisico” sta nell’implementare fisicamente questi strumenti che portino l’utente all’acquisto, guidandolo passo-passo, fornendogli il giusto mix di fonti di informazioni tradizionali e digitali attraverso materiale informativo su vari mezzi, dalla carta, al consiglio del personale, ai touchpoint installati in corrispondenza dei prodotti esposti.

Lascia un commento