eventi

Eventi, Meeting e Business: tre tendenze da tenere d’occhio per l’anno in corso

Gli aspetti che un organizzatore di eventi deve considerare per poter svolgere al meglio il suo lavoro sono moltissimi, potremmo dire innumerevoli; e non esiste, almeno al momento, tecnologia che possa sostituirsi alla sensibilità e all’attenzione che un buon event planner mette in prima persona. Ma ora che l’organizzazione di eventi sta diventando a tutti gli effetti uno strumento di marketing sempre più apprezzato, quali sono le tendenze da tenere d’occhio per restare al passo ed offrire sempre il massimo?

Ha provato a rispondere, svolgendo una analisi del fenomeno, la catena alberghiera americana Benchmark Resorts & Hotels, che attraverso le sue 70 strutture e centri congressi ha osservato i fenomeni e le tendenze che oggi caratterizzano il mercato.

Vediamoli insieme.

1. Un evento funziona quando offre un’esperienza originale e autentica

La tendenza più significativa che il pubblico degli eventi cerca è quella dell’unicità, dell’autenticità dell’evento proposto: un buon organizzatore dovrebbe quindi evitare le solite formule standard di organizzazione della giornata per i suoi ospiti e cominciare a “pensare in modo differente”, offrendo esperienze che possano davvero farsi ricordare; sono soprattutto i giovani e i millennials a ricercare questo genere di esperienze. Per poterle offrire non c’è che l’imbarazzo della scelta: si può puntare su eventi organizzati in location particolari a carattere storico/culturale, o legati a cause sociali che coinvolgono una determinata destinazione. Per trovare autenticità non serve necessariamente andare dall’altra parte del mondo: il nostro Paese è in grado di sorprenderci anche a pochi passi da casa. Esplorate, documentatevi e vedrete!

2. I social media devono far parte del vostro piano operativo

Pensare di poter gestire gli aspetti del vostro evento e di poter comunicare con i vostri referenti senza l’utilizzo dei social media oggi è piuttosto anacronistico: nel settore degli eventi i Social Media sono infatti diventati a tutti gli effetti una “procedura operativa standard”. Oggi potete conoscere meglio l’ azienda per cui state lavorando grazie a Facebook e LinkedIn, scambiarvi informazioni su location grazie a Instagram e postare contenuti in tempo reale dal vostro evento tramite twitter. Farsi sfuggire tutta questa galassia di possibilità rischia di isolarvi, e non di poco.

3. Siate veloci!

Il mondo corre, e i vostri clienti corrono con lui. La velocità è diventata una caratteristica fondamentale per potersi distinguere, grazie anche agli strumenti tecnologici che rendono le nostre comunicazioni praticamente immediate.
Ecco che allora oggi un cliente vuole una riposta in tempi brevissimi: una richiesta di preventivo deve essere evasa nel minor tempo possibile, le comunicazioni avvengono tramite messaggi di testo che possono essere letti sempre e dovunque e anche durante lo svolgimento dell’evento dovrete essere in grado di offrire risposte e soluzioni pressoché immediate alle situazioni che vi si porranno di fronte.

 

Lascia un commento